Edison Innovation Week 2016: le startup si presentano

Giu/16010 LIKES
Edison-Innovation-Week-2016-Morpheos-Momo

L’evento è alle porte, la finale si avvicina: è l’Edison Innovation Week 2016!

Milano, dal 7 al 10 Giugno, ospita una settimana interamente dedicata all’innovazione tecnologica in Italia, alla capacità di creare e di ricercare degli startupper e degli artigiani del digitale.

Oltre 40 eventi in 4 giorni nonché la finale del Premio Edison Pulse. Gli appuntamenti per la nostra startup sono due:

  • martedì 7 giugno, presentiamo il progetto Momo davanti al pubblico e alla giuria durante il Barcamp – talk dei finalisti della categoria “Internet of Things”.
  • venerdì 10 Giugno, la finale. Sarete con noi a scoprire chi saranno i finalisti assoluti del Premio Edison Pulse? 

Pitch sullo schermo e microfono alla mano per la startup Morpheos: siamo pronti!

Volete scoprire le attività dell’Edison Innovation Week? Eccole:

Martedi 7 GiugnoInternet of EVERYThings

Dopo gli onori di casa di Marc Benayoun, Amministratore Delegato Edison, l’Open Session verrà aperta con la presentazione del Rapporto 2016 Cotec – Censis “La cultura dell’innovazione in Italia” a cura di Giorgio De Rita, segretario generale Censis.

Una fotografia del nostro Paese che guarda al futuro, consapevole dell’importanza del lavoro, della ricerca, dello studio, da guardare per chiedersi: quanto siamo consapevoli di tutto ciò?

A seguire, il talk “Internet of EVERYThings, siamo tutti connessi: dialogo smart sugli oggetti smart”, gli assoli con Oriana Persico e Salvatore Iaconesi, autori del libro “La Cura”; Paolo Iabichino, Chief Creative Officer – Ogilvy & Mather Italy e Olimpia Zagnoli, illustratrice italiana scoperta in America.

Dopo i talk, verrà proiettato il film “Login: il giorno in cui l’Italia scoprì Internet” dedicato ai pionieri della prima connessione Internet in Italia.

Leggi anche: Quando Internet era solo un progetto (come Momo)

Mercoledì 8 GiugnoMaking Stuff

Il talk “Come hackerare l’azienda: ricette per innovare dall’interno” aprirà la giornata, seguito da “Making a new made in Italy” a cura di Stefano Micelli e “Fab City: nuovi cittadini dal cuore verde prendono forma (anche in 3D)”, in cui interverranno Zoe Romano (co-founder WeMake Makerspace Fablab), Francesco Bombardi (fondatore offiCUcina), Alessandro Ranellucci (Make in Italy, MakerFaire), Fabrizio Pignoloni (dotdotdot), Giancarlo Orsini (Open BioMedical Initiative).

Nel pomeriggio, Roberto Cingolani, Direttore Scientifico Istituto Italiano Tecnologia, terrà l’assolo “Tra umani e umanoidi” seguito da “Making a new health: un robot da indossare” a cura del docente di Robotica dell’Università di Siena e Senior Scientist Istituto italiano di Tecnologia, Domenico Prattichizzo.

Chiude la giornata il Monologo Quantistico di Gabriella Greison, fisica, scrittrice, giornalista.

Giovedì 9 GiugnoSharing Planet

Giovanni Menduni, coordinatore di OpenExpo2015 parlerà di “Open PA, i dati della Pubblica Amministrazione per il cittadino”; Giovanni Bignami, fisico scienziato, divulgatore e autore, presenta “Oro dagli asteroidi e asparagi da Marte”. Il talk di questa giornata si concentra invece sul tema “Fattore Sharing, le nuove economie condivise dall’eco-generation”: intervengono Ivana Pais (Docente di Sociologia, Facoltà di Economia – Università Cattolica Milano), Alessandro Tommasi (‎Airbnb Italia), Carlo Tursi (General Manager, Uber Italia), Andrea Saviane (Country Manager, BlaBlaCar Italia).

A chiudere il penultimo giorno saranno gli assoli “The new future of journalism” con Luca Sofri (Direttore Il Post), “Absolute beginners, gli innovatori del rock” con l’autore Carlo Massarini, “Come farsi odiare da tutti e vivere felici”, Stefano Andreoli (co-fondatore Spinoza.it).

Venerdì 10 giugno – Startup

Ultimo giorno, inizio di grandi opportunità. Il Presidente del Comitato di Indirizzo dell’Agenzia per l’Italia digitale, Stefano Quintarelli parlerà di come “Costruire il domani”. La virologa e ricercatrice Ilaria Capua presenta “Ciao Italia, diario di un rifugiato scientifico”, a seguire, l’attesa Premiazione delle startup finaliste del Premio Edison Pulse che le ha viste impegnate nel corso dei mesi precedenti in votazioni e condivisioni online dei loro progetti.

Tutto qui? No, una special session con il regista Gabriele Mainetti, vincitore di 7 David di Donatello con il film “Lo chiamavano Jeeg Robot” e il documentarista Andrea Segre presentano il progetto Edison for Nature: l’energia, l’uomo e la natura raccontati attraverso gli occhi di ognuno di noi.

SitoWeb: http://www.edison.it/it/IW16

 
Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.