Cinque letture fresche d’innovazione!

5 Letture Fresche Innovazione

L’estate è già iniziata, ma per la maggior parte di noi le ferie sono ancora un lontano traguardo da raggiungere (un mese o poco più, dopo 6 o 7 mesi di duro lavoro, può essere un arco temporale quasi infinito da affrontare!).
In ogni caso, presto o tardi, il desiderato relax arriverà e come spesso accade, ci ridurremo all’ultimo istante per andare alla ricerca di un buon libro che ci faccia compagnia durante le tanto attese vacanze.

Per quanti, dunque, desiderino allontanarsi dalla routine quotidiana fatta di sale riunioni e meeting interminabili, dedicandosi a letture leggere ma in grado di regalarci un nuovo modo di vedere l’evoluzione tecnologica e scientifica, abbiamo pensato di raccogliere qualche suggerimento per non farsi trovare impreparati al momento della fatidica scelta.

Di seguito vi proponiamo quindi cinque letture per noi importanti e significative, che ben riescono a coniugare il desiderio di conoscere e approfondire, a quello di relax ed evasione.

Si tratta di cinque testi dalla lettura scorrevole e veloce ma in grado di fornirci importanti informazioni e strumenti su come interpretare e vivere le evoluzioni tecnologiche e scientifiche che stanno contraddistinguendo la nostra epoca, passando dall’Intelligenza Artificiale agli strepitosi meccanismi che guidano la cognizione umana.

1- John Thackara – In the Bubble

Questo testo, piacevole e dalla lettura fluida, parte da una semplice quanto decisiva considerazione: se siamo in grado di progettare modi per renderci la vita difficile, allora significa che siamo in grado di progettarne altri che possono aiutarci a risolvere i nostri problemi. Come? Attraverso la progettazione ed il design! Le scelte che infatti vengono operate durante una corretta fase progettuale, modellano i processi posti alla base di tutti i prodotti che usiamo, dei materiali e dell’energia necessari a realizzarli. Oggi sono numerosi i progettisti che si impegnano nel creare servizi e infrastrutture migliori e sostenibili per il pianeta. John Thackara, tra queste pagine, ci presenta dunque una raccolta di dieci regole fondamentali per dare vita a progetti semplici ma in gradi di migliorare la nostra vita.

Per approfondire:

Blog dell’autore;

Link Amazon;

2- Andrew Hodges – Alan Turing, storia di un enigma

Questo libro, dal quale è stato poi tratto il celebre film “The Imitation Game”, ripercorre la storia del grande crittografo e padre dell’Informatica: Alan Turing e di come la sua collaborazione con gli alleati fu di cruciale importanza per la decifrazione di “Enigma”, la macchina crittografica impiegata dall’esercito tedesco durante la seconda Guerra Mondiale. Una storia vera e avvincente, che descrive in maniera romanzata questo importante e geniale personaggio storico del ‘900, che tanto ha contribuito agli attuali sviluppi tecnologici.

Per approfondire:

Info sull’autore;

Link Amazon;

3 – Ed Finn – Che cosa vogliono gli algoritmi. L’immaginazione nell’era dei computer

Spaziando da Adam Smith al computer di Start Trek, Ed Finn, direttore e fondatore del “Center for Science and Imagination” dell’Arizona State University, ci porta con sé ad esplorare il divario esistente tra orizzonte teorico ed effetti pratici delle più recenti innovazioni informatiche e dell’Intelligenza Artificiale, esaminando lo sviluppo degli Assistenti Virtuali come Siri, l’estetica algoritmica di Netflix, la rivoluzionaria economia dei bitcoin, l’obiettivo di Google di riuscire ad anticipare ogni nostra esigenza, la crescita esponenziale di Facebook e molto altro ancora.

Per approfondire:

Sito dell’autore;

Link Amazon;

4 – Miguel Benesayag – Il cervello aumentato, l’uomo diminuito

In questo libro Miguel Benesayag, psicanalista e neuroscienziato, indaga ruolo e teorie delle neuroscienze che tendono a ritenere le capacità cognitive dell’uomo “aumentabili” grazie ai recenti supporti tecnologici. Per l’autore al contrario, pensare che l’uomo possa estendere le proprie capacità cerebrali operando indipendentemente dal proprio corpo non soltanto sarebbe dissennato e dannoso, ma impossibile. Tra le pagine del suo libro, quindi, l’autore ci spiega come proprio le asimmetrie che ci caratterizzano e accompagnano in quanto esseri umani siano in realtà condizione primaria ed essenziale della nostra stessa vita. La corporeità, dunque è vista come inscindibile dalle stesse capacità cognitive dell’uomo.

Per approfondire:

Info sull’autore;

Link Amazon;

5 – Kevin Kelly – Quello che vuole la tecnologia

All’interno di questo testo coinvolgente, Kelly ci racconta come la tecnologia nel suo complesso non debba essere vista come un complicato intreccio di fili, algoritmi o metalli, ma al contrario come un vero e proprio organismo vivente in continua evoluzione, con esigenze proprie e tendenze inconsce. Soltanto infatti attraverso questo nuovo modo di intendere la tecnologia è possibile per l’uomo tentare di scoprirne direzione e obiettivi. L’autore ne traccia la storia, seguendo poi le traiettorie delle principali tecnologie del prossimo futuro per capire dove siano dirette. Secondo l’autore, infatti, soltanto l’ascolto di ciò che la tecnologia vuole può preparare noi ed i nostri figli alle tecnologie che inevitabilmente verranno, e soltanto allineando noi stessi con i paradigmi di questo sistema “quasi-vivente” saremo in grado di godere al meglio dei suoi doni. Una visione, quella di Kelly, appassionante che travalica la distinzione tra umano e artificiale, tra scienza e umanesimo.

Per approfondire:

Info sull’autore;

Link Amazon;

 

Buona lettura e buone vacanze!