PERCHÈ LE ASSICURAZIONI PROPONGONO SMART KIT?

Articolo Insurance

Le assicurazioni intelligenti che proteggono la casa – ed evitano al contempo le richieste di risarcimento.

Fra le ragioni per cui i proprietari hanno necessità di chiedere un risarcimento alla propria assicurazione, molte sono prevenibili.

Avrete notato che le assicurazioni, per aiutare i propri clienti, hanno lanciato di recente delle offerte personalizzate che permettono di risparmiare sull’assicurazione della propria casa acquistando uno smart kit.

Questo “smart kit” – che potremmo anche chiamare “kit dell’intelligenza”, è composto da dispositivi e sensori che possono essere installati dagli stessi proprietari in pochi minuti, senza aprire manuali, chiamare dei tecnici o possedere strumenti da laboratorio.

Dispositivi e sensori non funzionano solo in presenza di corrente elettrica, sono infatti dotati di batterie, e si connettono ai cellulari anche quando il wi-fi viene a mancare.

Pensati per rilevare incidenti potenzialmente dannosi, come perdite d’acqua o inondazioni, intrusioni in casa, interruzioni di corrente o fluttuazioni di temperatura, inviano un avviso in tempo reale, appena qualcosa di inconsueto viene rilevato, sullo smartphone o pc del proprietario.

Non solo.

Prevenire è meglio che rimborsare.

Le analisi dei dati, facilmente reperibili e comprensibili sulle applicazioni per smartphone, permettono ai proprietari di identificare in anticipo eventuali problemi latenti, così da evitare il danno prima ancora che si verifichi.

Nel 2017 Edison ha acquisito il 51% di Assistenza Casa affiancando così a offerte di luce e gas una gamma completa di servizi di manutenzione, installazione e assistenza dedicati agli impianti domestici e alla “smart home”. (Fonte: corrierecomunicazioni.it)

UnipolSai Assicurazioni offre ai propri clienti il dispositivo telematico “Unibox C@sa” e creato per loro una playlist di video tutorial su YouTube, ma si installa da solo e se ci sono problemi accorre in aiuto la Centrale Operativa di Assistenza.

Groupama presenta “HomeBox”, innovativo cubo di piccole dimensioni che svolge la funzione di unità centrale con un sensore per gli sbalzi di tensione, un sensore fumo, due sensori allagamento e due sensori furto. Con SIM e modulo GSM è indipendente dalla rete telefonica, ha un costo annuale di circa €180,00.

La divisione Insurance di Intesa SanPaolo propone invece “aCasaConMe”, dispositivo tecnologico che avvisa in caso di emergenze o pericoli, anche qui, semplice da installare. Il costo di attivazione è solo per il primo anno e i dispositivi in comodato d’uso gratuito, ma è previsto un canone annuo di abbonamento ai servizi di rilevamento e segnalazione pericoli ed emergenze.

Anche Poste Italiane, tramite la stipula di una polizza, attiva l’assistenza “estesa” che invia in comodato d’uso un innovativo dispositivo elettronico per monitorare la propria casa.

Non resta che osservare gli sviluppi di queste nuove iniziative e di questi accordi oppure, testarne qualcuno!