UN NOME, UN PROGETTO: MORPHEOS

Umani e Robot: quale rapporto?

Ogni progetto ha la sua storia, e ogni storia è fatta di persone che credono nelle proprie capacità e proiettano il proprio lavoro verso il raggiungimento di un obiettivo globale, ovvero che riguardi l’uomo e l’ambiente che lo circonda

Morpheos è una realtà progettuale che crede nell’ingegno umano e nell’utilità del progresso sostenibile.

A far da garanti, ad un’azienda che si fa portavoce di un sistema di automazione innovativo, sono i soci del gruppo, ingegneri e tecnici, pronti a sperimentarsi e misurarsi con un mercato sempre più esigente e proiettato verso l’Internet of Things (IoT).

L’impegno verso la sperimentazione scientifica e poi l’elaborazione tecnica ha fatto sì che, l’emergente team, si ponesse di fronte tutte le problematiche che l’Ubiquitos Computing (modello di interazione uomo-macchina) comporta.

Premesso che la Robotica e l’Intelligenza Artificiale ricoprono sempre più un importante valore sociale, la direzione che verrà intrapresa sarà quella di portare i robot ad un nuovo livello di autonomia e sicurezza. Proprio grazie a queste premesse Morpheos progetta in uno scenario competitivo, secondo il nuovo campo di sviluppo Smart Home (casa intelligente), un robot domestico d’arredo, Momo.

L’obiettivo di questo nuovo sistema, in grado di dare una “vera“ intelligenza all’ambiente in cui si trova, è quello di garantire comfort, sicurezza, risparmio energetico ma soprattutto la volontà di offrire all’utente un’esperienza uomo-macchina innovativa, rendendo possibile la funzionalità di apprendimento, di concorrenza multi processo e di simulazione emotiva/istintiva.

Grazie a questa caratteristica interattiva del nuovo prodotto si supereranno le difficoltà che l’utente ha riscontrato in oggetti tecnologicamente avanzati.

I progetti di Domotica, infatti, a differenza del progetto Morpheos, nonostante si occupino di realizzare tecnologie in grado di migliorare la qualità della vita all’interno delle mura domestiche, portano con sé complicazioni di natura tecnica, in quanto necessitano di figure professionali che configurino e programmino gli apparecchi della Domotica.

La Smart Home è una realtà che rende il rapporto uomo-robot un’esperienza all’insegna dell’efficienza, in quanto tutto ciò che concerne infrastruttura e tecnologia fruisce in tempo reale.

Ci troviamo di fronte a trasformazioni antropologiche, ovvero a cambiamenti di tipo evolutivo, a cui la natura umana è sempre stata soggetta.

La tecnologia diventa sostenitrice di un cambiamento complesso, in cui l’uomo rimane sempre al centro del suo mondo ma, con grande capacità decisionale, garante del libero arbitrio e nella piena libertà di emozione e movimento, riesce a interagire con i dispositivi robotizzati rispettando la dignità, i diritti umani e l’ambiente.

Fonte Immagine

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Unported License.